Intrigo matematico a Buffalo

|
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)

 

Autore: Gaetano Callocchia

Titolo: Intrigo matematico a Buffalo

Collana: Tracce

Numero Pagine: 128

Formato: 15,5 x 21,8 cm

Isbn: 9788872037058

Prezzo: € 16,00

È la storia, un po’ reale e un po’ fantastica, di Domenico, giovane abruzzese che agli inizi del 1900 lascia, insieme allo zio, il paese natio per andare a lavorare, come tanti altri italiani, all’estero con la speranza di procurarsi un avvenire migliore, almeno da un punto di vista economico. Da sempre appassionato di numeri, formule e combinazioni matematiche Domenico, che fin dalle scuole elementari si era messo in evidenza per questa sua “passione”, continua ad interessarsi e a cimentarsi con le formule ed i rapporti matematici, ed è proprio questa sua spiccata abilità matematica che suscita la meraviglia e l’ammirazione dell’architetto Wright, per il quale lavora a Buffalo,  quando riesce a definire ed interpretare le proporzioni e i moduli edilizi che erano alla base del progetto architettonico wrightiano.

Gaetano Callocchia nasce ad Aielli (AQ), si laurea in Architettura presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Iscritto all’Ordine degli Architetti, con studio a Roma. Si occupa di progettazione e direzione lavori di complessi monumentali, centri di accoglienza, edilizia religiosa e residenziale, strutture ricettive e complessi monumentali, centri di accoglienza, edilizia religiosa e residenziale, strutture ricettive e complessi scolastici. Docente di corsi di formazione post-laurea presso la facoltà di Architettura di Roma, presso il CNEC, presso la FACI, già membro del Comitato Tecnico Scientifico del Ministero degli Interni su nomina del Consiglio Nazionale Architetti. Ha pubblicato diverse monografie in materia di prevenzione incendi e sicurezza per la Nuova Italia Scientifica, Carrocci Editore, Il Sole 24 Ore, EPC, OCD, Editoriale Italiana. Articolista per le riviste: “Insieme”, “L’Amico del Clero”, “Rivista dell’Ordine degli Architetti di Roma”, “Notiziario CNEC”, e per “Ecclesia” nella rubrica “Spazio Convento”. Autore del volume Giovanni Paolo II, Aprile 2005: Un evento Mediatico – Edizioni OCD (2006), e di Appunti per la gestione del patrimonio degli Enti Ecclesiastici – Editoriale 2000 (2012). Ha ottenuto i seguenti premi e riconoscimenti: Guinness World Records (2017), Premio “Dei Sign” – Diocesi di Cuneo (2012), Laurea Honoris Causa 110 e lode per il restauro della Curia Generalizia Suore Figlie di Nostra Signora al Monte Calvario – Roma (2002), Trasmissione “I cervelloni”, Primo Premio (1997), Premio Assisi per il restauro – Progetto segnalato (1994/1995). Ha partecipato alle seguenti mostre: Mostra architetti artisti, Casa dell’Architettura – Roma (2016, 2017, 2018) e Progetto Chiesa monumento a Giovanni Paolo II, Krakóv (Polonia) Maggio 2016, Roma Ottobre 2006 e Massa Carrara Dicembre 2016. È progettista per Enti ed Istituti religiosi di immobili comunitari in Italia e all’estero (Kenya, Tanzania, Polonia, Argentina, Filippine).

 

 

 

16 Commenti Lascia un commento

  • VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

    Questo libro mi interessa molto, per l’argomento e la storia che narra . Lo leggerò volentieri.

  • VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 5.0/5 (2 votes cast)

    Signor Callocchia è un grande giornalista. Certamente il libro è molto interessante e vale la pena leggerlo.

  • VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

    Libro certamente interessante conoscendo la poliedricità e la preparazione dell’autore. E’ da leggere.

  • VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

    ho trovato il libro molto interessante sia per quello che riguarda i motivi alla base dell’emigrazione degli italiani nel secolo scorso (la ricerca di un futuro migliore), sia per i riferimenti storici su alcuni personaggi del passato (il papa Celestino V, il cardinale Mazarino), sia per la descrizione della vita degli emigrati all’estero (Essen in Prussia, Buffalo negli USA). Consiglio di leggerlo, tra l’altro è una lettura piacevole.

  • VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

    Un libro davvero per tutti – già che ogni uno può trovare qualcosa per se – cominciando da tanti informazioni sulla storia e non solo messi insieme nel modo interessante, senza esagerazioni che potrebbero “uccidere” la fluidità del narrazione. Per chi si interessa delle scienze – le ricerche matematiche originali… Per quelli che fanno domande sulla vita – le risposte non banali, basati sulla sincera ricerca della verità e del bene. E alla fine – la storia vera su uno di noi… Domenico P. – un ragazzo simpatico, sincero, pieno di entusiasmo di vita e capace di amare… Proprio grazie a quel personaggio il libro rimane nel cuore come qualcosa diverso da tutto che si legge di solito. Perchè tocca i nostri profondi desideri della vita vera…

  • VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

    Un libro assai vario che abbraccia una serie di argomentazioni umane. Dalla descrizione dell’inizio secolo di un Italia rurale, alla povertà e voglia di riscatto, dalla passione per la matematica all’architettura e luoghi geografici. Tra tutte queste, quella sull’emigrazione è un tema davvero attuale, che ci fa riflettere. Lo sconvolgimento e lo sradicamento dalle radici per ritrovarsi estranei e stranieri su di un pianeta che in fondo non ha confini visto dallo spazio! Bravo ed intelligente il nostro protagonista Domenico!

  • VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

    Un libro da leggere. Un’opera in cui si intrecciano realtà e finzione attraverso una scrittura essenziale che riesce a catturare la curiosità e l’attenzione del lettore.

  • VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

    Un racconto piacevole e divertente che tocca il cuore. I dettagli sono reale che uno può sentirsi di essere lì con Domenico. Sono pronta per il secondo libro.

  • VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

    Il libro “Intrigo matematico a Buffalo” di Gaetano Callocchia è veramente intrigante come preannunciato nel titolo ; conoscendo personalmente da tempo l’autore, il libro è sommessamente autobiografico con un sapore di retrogusto che si scopre man mano seguendo l’ordine temporale e spaziale attraverso il quale si dispiega la storia umana del protagonista Domenico, agli inizi del ‘900 ad Aielli fino ad Essen in Prussia per arrivare a Buffalo negli Stati Uniti.
    L’autore riporta giocosamente se stesso indietro nel tempo, probabilmente attraverso il vissuto della sua famiglia di origine, i racconti dell’ infanzia e le sue esperienze di vita. Il libro testimonia attraverso le “conquiste” di Domenico, che la crescita dell’umanità, pur nel progresso delle innovazioni tecnologiche, si attua perché è l’uomo che innova sia come singolo che come comunità, e si rinnova continuamente nel segno della tradizione.
    Come è evidente nel nostro caso l’ opera originale dell’autore , che si è materializzata nel racconto con la scoperta del “triangolo di Caltan”, ha radici antiche nella tradizione architettonica di stampo umanistico.
    Architetto Gabriella Marchetti

  • VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 5.0/5 (1 vote cast)

    Ho apprezzato molto il libro “Intrigo matematico a Buffalo” perché affronta argomenti complessi in modo ironico e divertente, originale e mai superficiale. L’autore narra, con semplicità e disinvoltura, vicende imperniate sulle tradizioni abruzzesi dei primi del 900, fortemente radicate in ogni manifestazione della vita quotidiana delle famiglie “Aiellesi”. Questa è la base di partenza, che poi si dipana intrecciandosi con eventi inaspettati e sorprendenti che finiscono per toccare tematiche profonde. L’autore racconta l’emigrazione, molto diffusa in quel periodo, le difficoltà degli immigrati e la loro capacità di adattarsi a diverse lingue, usanze e tradizioni. Si dà spazio poi alla matematica ed al suo intimo rapporto con l’architettura. Pagina dopo pagina si avverte la spiritualità che pervade ogni aspetto della nostra vita, dalla famiglia alla ricerca della conoscenza e della verità in Dio, insieme al senso del dovere e allo spirito di sacrificio a continuo supporto della propria famiglia. Hanno inoltre centrale importanza i sentimenti, come la fratellanza che accomuna gli emigrati, l’affetto profondo per parenti ed amici e l’amore viscerale per Erminia. Tutto ciò trova la sua massima espressione nel personaggio di Domenico P., un ragazzo modesto e di umili origini ma dotato di spiccata intelligenza, di forza e caparbia determinazione, che guidato dalla passione riesce a superare tutti gli ostacoli.

  • VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

    Il libro scorre molto bene, la trama intreccia piacevolmente e in modo originale l”aspetto matematico e la storia personale del protagonista,

  • VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

    Conoscendo l’autore, il libro rispecchia le fantasie matematiche che si utilizzano nella vita quotidiana.
    Molto piacevole da leggere ,tanto che in un batter d’occhio si giunge alla fine.
    Ho sempre stimato l’autore e adesso dopo aver letto il libro sono ancor piu felice di averlo conosciuto di persona.

  • VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

    Ho trovato il libro molto interessante,appassiona fin dalle prime pagine,scritto molto bene e con un racconto
    di vita che ha interessato molti nostri avi, che emigrarono sperando in un futuro migliore sia per loro,che per
    le loro famiglie.
    In questo caso,la passione per la matematica,ha dato una buona mano al ns.protagonista facendogli superare molti ostacoli incontrati dal suo arrivo ad Essen in poi.
    Attendo molto presto il secondo libro.

  • VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

    Ho trovato il libro molto interessante,lettura scorrevole e piacevole fin dalle prime pagine.
    .Nel nostro protagonista ,riviviamo la storia di molti ns. avi che hanno intrapreso lo stesso identico viaggio oltremare in cerca di una vita migliore,lasciando a casa beni ed affetti.Per Domenico, la passione e l’amore per la matematica,sono stati gli stimoli per rendere più facile il cammino da Essen in poi. Attendo un secondo volume,

  • VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

    Un libro davvero molto interessante, conoscendo molto bene l’autore Gaetano Callocchia, non posso che lodare le sue capacità di trasformare qualsiasi argomento in un piacevole racconto.
    Una storia molto bella quella di Domenico, sembrerebbe quasi una “storiella” da raccontare ai più piccoli.
    Restiamo tutti in attesa per un prossimo libro da acquistare.

  • VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

    Il romanzo scritto da Gaetano Callochia è un storia interessante e coinvolgente, interessante perché racconta la vita di un uomo vissuto cent’anni fa, rendendolo attuale, il racconto ti coinvolge e non puoi fare a meno di riflettere alle persone che fanno parte della tua vita i genitori i nonni che hanno vissuto il problema dell’immigrazione, il problema dell’istruzione. Un libro interessante perché mentre lo leggi ti fa pensare, perché il personaggio del libro è uno di noi un Italiano, uno dei tanti che pochi conoscono, ma hanno fatto grande il nostro paese anche all’estero. Un romanzo vero. Un appunto va fatto sulla redazione del libro,nessun capitolo suddivide il testo e i periodi di vita del personaggio sono tanti, un’attenta suddivisione della storia, avrebbe maggiormente reso più leggibile il testo, rendendolo più scorrevole e creando quelle pause di lettura necessarie per riflettere sullo scorrere dei tempi. Grazie per l’attenzione.

Lascia un commento

Shipping is not available for your country, contact us at acquisto@velar.it for more details.

I nostri libri

Iscriviti alla Newsletter

Leggi Informativa sulla Privacy per il Sito Web (artt. 13-14 del GDPR - Regolamento UE N. 679 del 27.04.2016)

Ho preso visione dell'informativa fornita ai sensi dell'artt. 13-14 del GDPR - Regolamento UE N. 679 del 27.04.2016 e acconsento all'invio di materiale promozionale.